• MacBook 2010 – Fine aggiornamenti?

    Pochi giorni fa ho recuperato un MacBook del 2010 ancora funzionante. All’interno vi erano un processore Intel Core 2 Duo da 2,4 GHz, hard disk da 500 GB e RAM da 2 GB. Questo tipo di hardware nel 2019 non fa altro che limitare il computer, infatti come prima cosa ho sostituito la RAM portandola a 8 GB. Successivamente ho rimosso il lettore CD, che non avrei utilizzato, per montare al suo posto un SSD da 256 GB. Sul SSD ho installato il sistema operativo MacOS High Sierra, l’ultimo disponibile per questa macchina.Da buon smanettone, ho effettuato l’upgrade a macOS Mojave tramite vie non ufficiali, non rinunciando alle varie ottimizzazioni…

  • Xiaomi Mi Air – Una potenza tripla [AGGIORNATO]

    Lo Xiaomi Mi Air é il laptop medio di gamma di Xiaomi, nel mio caso é il modello del 2017. Presenta una scheda tecnica composta da un processore Intel i5 7200U, 8 GB di RAM, una scheda video Nvidia MX150 e due SSD da 256 GB. Presenta due porte USB, il jack audio, una porta HDMI e una porta USB-C. Il laptop viene fornito con un alimentatore USB-C da 65W, tuttavia con attacco cinese, utilizzabile solo con un adattatore. Il sistema operativo fornito é Windows 10, tuttavia in versione cinese. É possibile renderlo in italiano attraverso alcune procedure, reperibili online. Il layout ricorda molto gli ultimi Macbook di Apple, con…

  • Sony XZ1 – è ancora un acquisto valido?

    Conviene acquistare uno smartphone Sony? Sony ha presentato il Sony XZ1 da quasi due anni, come top di gamma della propria serie. Preferisco soffermarmi sul modello base, tralasciando la versione Premium e Compact. Come top di gamma del 2017, presenta lo Snapdragon 835 come processore, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, oltre a presentare sia la porta USB-C, che il jack audio. La memoria può essere espansa tramite MicroSD, mentre il dispositivo, in questo caso, non è in versione dual sim. La peculiarità di questo smartphone sono le dimensioni compatte, che permettono agevolmente e facilmente l’uso con una mano.Grazie a queste dimensioni, è possibile sbloccare facilmente…

  • [Recensione] Smart Battery Case – Funziona su iPhone X?

    Da qualche settimana possiedo la Smart Battery Case di Apple per iPhone XS, tuttavia, dal momento che non possiedo quel modello di iPhone ho voluta provarla sul mio iPhone X. Non ho mai utilizzato una Smart Battery Case di Apple, ho utilizzato solamente una cover con un powerbank integrato quando possedevo l’iPhone 4, ma dopo poche settimane smetteva improvvisamente di funzionare, ecco perché preferisco utilizzare i powerbank classici, sia in termini di durata nel tempo, sia in termini di capacità. Ero molto scettico inizialmente, sia per via del prezzo, sia per dubbi per la compatibilità con iPhone X, infatti non appena inserita compariva un messaggio di errore ad intermittenza, o…

  • OnePlus 5T – dopo un anno e mezzo [AGGIORNATO]

    OnePlus è una startup che si è fatta strada già da qualche anno nel mondo degli smartphone, partendo da OnePlus One fino ad arrivare al OnePlus 6T presentato a novembre 2018. La strategia di OnePlus è diversa dalle classiche, presenta due smartphone all’anno ad un prezzo molto competitivo fra i top di gamma, anche se mantiene a listino solo uno smartphone per volta. Io possiedo un OnePlus 5T, presentato a novembre 2017. Lo smartphone possiede l’ hardware da top di gamma di quell’anno, ovvero uno Snapdragon 835, memoria da 128 GB, RAM da 8 GB, display AMOLED da 6 pollici con cornici ridotte, dual camera da 16 + 20 Mpx…

  • [RECENSIONE] AirPods 2 – è veramente una seconda gnerazione?

    Apple, da pochi giorni, ha rilasciato un aggiornamento delle AirPods, non una seconda generazione, ma un piccolo aggiornamento hardware. Esteticamente non é stato attuato nessun cambiamento, tranne il led che, invece di essere interno, é diventato esterno. L’altro possibile cambiamento é nella parte anteriore, dove é possibile aggiungere un incisione personalizzata durante la fase di acquisto nello store di Apple. Inoltre la batteria é migliorata, questo grazie al nuovo processore H1, che consente una migliore della gestione della batteria, consentendo un incremento del 50% della batteria in chiamata. È stata anche introdotta la ricarica wireless, dopo che era stata annunciata nel 2017, durante la presentazione dell’iPhone X. La ricarica wireless,…

  • Pocophone F1 e il modding – combinazione vincente? (Aggiornato)

    Vi ho parlato del Pocophone F1 di Xiaomi da poco (più precisamente qui), e da quando ho sbloccato il bootloader ho iniziato a smanettarci. Inizialmente non era per il modding, ma per rimuovere la beta della MIUI per il PocoPhone, ma dopo poco mi sono fatto prendere la mano e ho iniziato ad installare alcune rom, in particolare sono rimasto colpito da una, la multirom. La peculiarità di questa rom é che si può installare in multi boot diverse rom, e quelle che uso maggiormente, oltre la MIUI, sono la Pixel Experience e la AOSP Extended. Innanzitutto, prima di iniziare ad installare una rom bisogna fare alcuni step, sbloccare il…

  • iPod Touch – ha ancora senso?

    Sin dal 2007 Apple ha affiancato all’iPhone l’iPod Touch, presentato come l’iPhone economico, tuttavia senza la possibilità di chiamare o mandare messaggi (ricordiamoci che allora non esistevano i vari iMessage, Telegram o Whatsapp). Per i tempi era una bella trovata, pensiamo ad esempio al primo iPhone (l’iPhone Edge o 2G per intenderci) che non é mai arrivato ufficialmente nel nostro paese, se volevi utilizzare un dispositivo con iPhoneOS (l’antenato di iOS) era l’unico modo.     Ho posseduto un iPod Touch 2G come mio primo dispositivo Apple, e per i tempi era qualcosa di futuristico, era un lettore MP3 dotato di touch screen, scattava foto, registrava video, possedeva i giochi…

  • PocoPhone F1 – BestBuy 2018?

    Xiaomi ha presentato nel nostro mercato già da qualche mese il PocoPhone F1, uno smartphone che al primo sguardo sembra uno dei soliti dispositivi della casa cinese, ma che, al suo interno, nasconde molto altro. A primo impatto questo smartphone sembra uno dei tanti cloni di iPhone X, con un display allungato e con l’iconica tacca superiore. Non manca la doppia camera sul retro, anche se posta in maniera diversa rispetto allo smartphone di Cupertino. Quindi é il solito medio di gamma di Xiaomi? Non esattamente, il PocoPhone F1 presenta un processore di tutto rispetto, lo Snapdragon 845 di Qualcomm, 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna,…

  • Xiaomi Mi A1, il Google Pixel Economico

    Xiaomi è ufficialmente arrivata nel nostro Paese da qualche tempo, iniziando la vendita dei propri smartphone sia nei negozi fisici (come MediaWorld), sia nei negozi online (come Amazon o lo stesso sito di Xiaomi). Tutti gli smartphone Xiaomi hanno la MIUI basata su Android, tutti eccetto una serie, la serie A, che comprende lo Xiaomi Mi A1 e la famiglia Mi A2, che ha Android One, una rom sviluppata da Google. Il dispositivo da me in uso é di colorazione rossa, esclusiva del mercato cinese, che tuttavia puó essere importato in Italia attraverso alcuni siti come GearBest o GrossoShop. Ho utilizzato il Mi A1 per diversi mesi (da Aprile di…