La dura giornata dei preordini
La dura giornata dei preordini

La dura giornata dei preordini

Pubblicità

Il 17 settembre 2021 ho preordinato il mio nuovo iPhone, per la precisione un iPhone 13 Pro da 256 GB di colorazione azzurro Sierra.
Per me è stata la prima volta che ho preordinato un iPhone, non avevo idea di come fosse dura la giornata dei preordini.

Ho effettuato il preordine da Amazon, dal momento che volevo valutare la sua gestione in questo ambito.

Nei giorni precedenti ero molto fiducioso e speranzoso, cosa che si è rivelata l’esatto contrario nei giorni seguenti.

Alle 14 precise ero già collegato su sito, ma non era ancora possibile prenotarlo, ho dovuto attendere qualche minuto, il tutto mentre aggiornavo continuamente la pagina.

Ordine effettuato e alle 14:07 era arrivata la mail di conferma da Amazon.
Nella mia mente penso solamente a quando mi verrà consegnato e a provare un display a 120 Hz su iPhone. Che illuso che ero.

Passa qualche giorno e arriviamo al giovedì, il giorno prima del day one e ancora non mi arriva una mail con la possibile data di consegna.

Inizio ad innervosirmi, come era possibile che un azienda come Amazon avesse una così pessima gestione di ordini simili?
Vedevo persone che avevano effettuato ordini dall’Apple Store Online a cui dava come data di consegna il giorno seguente, mentre io non sapevo cosa stesse succedendo al mio ordine.

Arriva il giorno del day one, a casa suona il corriere e… viene consegnato a mio fratello il suo nuovo iPad Mini.

A quel punto mi spazientisco, decido di valutare l’annullamento dell’ordine ed acquistarlo sullo store di Apple, peccato che le consegne erano slittate ad inizio Novembre. Rinuncio.

Durante quella sera, mentre penso che in quel momento avrei potuto avere il mio nuovo iPhone in mano, mi arriva una notifica da parte di Amazon.
La apro frettolosamente, peccato solamente che l’iPhone 7 Plus che utilizzavo si era spento in quel momento. Sembrava di vivere in una barzelletta.

Finalmente riesco a risalire alla fatidica data, sarebbe stato consegnato il lunedì seguente. Salvo il codice di tracking su Trackbot e vado a dormire.

La mattina seguente mi arriva una notifica che mi dice dove si trovasse il pacco, era appena a 15 km da me. Speravo che fosse consegnato in quel giorno, volevo andare a prenderlo, ma niente da fare, in quel giorno era previsto uno sciopero di quello stabilimento.

Volevo accelerare il tempo, mi stava salendo l’hype e non riuscivo a controllarmi.

Finalmente giunge il lunedì e finalmente iPhone 13 Pro era nelle mie mani.

La dura giornata dei preordini aveva avuto un epilogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.